Other languages:

Scoperta della Groenlandia

Le prime persone a mettere piede in Groenlandia arrivarono circa 4-5000 anni fa dal continente nordamericano attraverso il Canada quando il mare si congelò nello stretto di Thule, nel nord della Groenlandia.

Almeno sei diverse culture Inuit sono immigrate in diverse ondate. La popolazione della Groenlandia oggi discende dall’ultima immigrazione, la cultura Thule, che arrivò qui intorno al IX secolo d.C.

La Groenlandia era sconosciuta agli europei fino al 10 ° secolo. Erik the Red è ampiamente considerato la prima persona che ha scoperto la Groenlandia, ma in realtà Gunnbjørn, figlio di Ulk Krake, lo aveva individuato un centinaio di anni prima, quando fu spazzato via da una tempesta, ma non atterrò mai.

Le saghe islandesi affermano che Viking, Erik Thorvaldsson, sapeva che Erik the Red (il vecchio norvegese Eirik Rauð) era cresciuto in Norvegia. Secondo le saghe, suo padre, Tvorvaldr Ásvaldsson, fu esiliato dalla Norvegia nel 960 dC in seguito a “un numero di omicidi”, e l’intera famiglia di Erik si stabilì in Islanda. Erik sposò Thjodhild. Tuttavia, in Islanda, Erik è stato coinvolto in ulteriori dispute e omicidi che hanno portato alla proclamazione di un fuorilegge e alla condanna a tre anni di esilio. Lasciò l’Islanda intorno all’anno 982 DC e raggiunse l’isola. Erik lo chiamò Grϋnland, o Groenlandia in inglese, a causa dei prati verdi che trovò. Credeva anche che il nome fosse più invitante e che le persone volessero andarci.

Nel 985, la condanna all’esilio di Erik il Rosso era scaduta e tornò in Islanda. Entro l’anno successivo, aveva convinto diverse centinaia di persone che la Groenlandia aveva una grande promessa. Nel 985, partì con 25 navi e più di 400 persone. Diverse navi dovettero tornare indietro o andarono perse, ma arrivarono 14, e presto i pellegrini stabilirono due colonie, l’Insediamento Orientale (o Eystribyggð) e l’Insediamento Occidentale (o Vestribyggð), con un numero di piccoli insediamenti tra di loro.

L’agricoltura era difficile, ma i coloni potevano allevare bestiame e abbastanza grano per nutrirli. Al volgere del millennio, c’erano circa 3000 vichinghi che vivevano in 300-400 fattorie. La loro società sopravvisse in Groenlandia per altri 500 anni Greenland riuscì ad esportare pellicce, lana, pecora, grasso di balena e avorio di tricheco. A causa dell’avanzata della piccola era glaciale, tuttavia, la colonia declinò durante il 14 ° secolo. La vita era diventata troppo dura, la spedizione troppo difficile a causa della crescita del ghiaccio. Nel 1408, tutti i coloni erano spariti.

Polarpedia terms are created by EDU-ARCTIC Consortium, which holds responsibility for quality of translations in following languages: Polish, French, Danish, Norwegian, German, Russian, Italian, unless indicated otherwise. If you see an error - please contact us: edukacja@igf.edu.pl.
European Union flag This project (EDU-ARCTIC) has received funding from the European Union’s Horizon 2020 research and innovation programme under grant agreement No 710240. The content of the website is the sole responsibility of the Consortium and it does not represent the opinion of the European Commission, and the Commission is not responsible for any use that might be made of information contained.
Designed & hosted by American Systems Sp. z o.o.